fbpx

Cookie

Utilizziamo i cookie per offrirti un sito web innovativo ed entusiasmante. Utilizzando il nostro sito web e accedendo ai contenuti presenti in esso, accetti che vengano trasmessi cookie sul tuo dispositivo. Se non desiderate accetta i COOKIES potete abbandonare questo sito web. La Legislazione Italiana e Europea prevede questo.

Tecnologia green: Finestre al grafene e i pannelli solari da finestra

Tecnologia Green

Fotovoltaico: le finestre al grafene sostituiranno i pannelli solari

E’ italiana la tecnologia che apre la strada a una nuova generazione di pannelli solari semitrasparenti e low cost. Dal team dei Graphene Labs dell’IIT e l’Università di Tor Vergata, al via lo sviluppo di pannelli fotovoltaici al grafene. Sarà così possibile rendere finestre e altre superfici esposte alla luce solare intelligenti, in grado cioè di produrre energia pulita dalla radiazione luminosa senza bloccarne il percorso, come invece avviene con le celle fotovoltaiche tradizionali. 

Fonte: La Repubblica.it

Risultati immagini per finestre al grafene

Installare pannelli solari al posto delle finestre è l'obiettivo di una sperimentazione condotta da un gruppo di ricercatori dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Integrare i pannelli solari nelle finestre è la scommessa portata avanti dall’Istituto Italiano di Tecnologia in stratta collaborazione con l’Università di Roma Tor Vergata ed è stata ultimamente pubblicata sulla rivista scientifica Nanoscale. L’idea è nata dalla necessità di integrare totalmente gli impianti di produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica agli edifici: una soluzione ideale per quelle applicazioni in cui resta difficoltoso, oppure impossibile, installare l’impianto fotovoltaico sul tetto della casa.
L’integrazione del fotovoltaico è infatti una priorità non soltanto dal punto di vista estetico di un edificio, ma è anche necessaria per migliorare la produttività degli impianti, attraverso lo sfruttamento di superfici fin’ora del tutto inutilizzate.

Era già qualche anno che si stavano studiando soluzioni tecniche che permettessero di produrre energia sfruttando la luce del sole senza però bloccare il flusso luminoso. Una soluzione era stata trovata utilizzando il platino: tuttavia l’inconveniente generato da questo metallo era legato al fatto che i costi per la realizzazione dei pannelli erano esorbitanti e non ne giustificavano l’utilizzo. La soluzione trovata dai ricercatori italiani è stata quella di sostituire il platino con il grafene, riducendo i costi di produzione di 10 mila volte.
L’inserimento del grafene all’interno del pannello solare è stato eseguito spruzzando il materiale in forma liquida all’interno della struttura. A detta degli inventori questo processo potrà essere riprodotto in modo facile e veloce anche su larga scala al fine di permetterne produzioni industriali.

In realtà il grafene è già da tempo al centro dell’attenzione degli scienziati di tutto il mondo, grazie alla sua particolare struttura atomica si presta infatti ad utilizzi di vario genere: proprio per incentivare la ricerca la Comunità Europea ha stanziato 1 miliardo di euro, che sarà erogato in 10 anni, per la realizzazione del programma denominato Graphene Flagship, al cui interno i due istituti di ricerca italiani sopra menzionati ricoprono un ruolo di assoluta rilevanza.

Fonte: Quifinanza.it

Tecnologia per una casa green: i pannelli solari da finestra

Pannelli solari da finestra.


Pannelli solari da finestra
: ecco l’ultima frontiera in materia di tecnologia e rispetto per l’ambiente in casa. Questo innovativo device, denominato Window Solar Charger, sta riscontrando un grande successo sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter, dove nelle ultime settimane ha registrato numeri da record.

Come funzionano?

Si tratta di strumenti dal design innovativo, leggeri e molto compatti, ideali per adattarsi a ogni tipo di arredamento. Sono costruiti per essere agganciati agevolmente alle finestre della propria abitazione grazie alla presenza di una ventosa da attaccare al vetro. La struttura dei Window Solar Charger è minimale, non ingombrante, semi trasparente per non impedire l’ingresso della luce. Al loro interno, infatti, è presente una batteria che si carica attraverso la luce solare e che permette di utilizzare l’energia accumulata perricaricare tablet o smartphone.

Secondo le stime sono necessarie dalle 8 alle 10 ore di esposizione per ricaricare la batteria interna, la cui capienza non supera i 2200 mAh. Per questa ragione, al momento, non sembra possibile utilizzarli per caricare più di una volta per intero uno smartphone. Window Solar Charger è dotato di alcuni led che permettono di monitorare l’avanzamento della ricarica.

Fonte: Francesca Lauritano - Immobiliare.it

 

Un'organizzazione su cui contare

Storia ed esperienza hanno portato l'Organizzazione Immobiliare Stabilia ad offrire ai clienti servizi sempre più innovativi e completi. Un’assistenza professionale attenta e precisa per continuare a fare con competenza gli interessi dei clienti frutto di tanti anni di esperienza e di aggiornamento costante.

©2020 Stabilia Agenzie Immobiliari - Associazione d'imprese